Siete alla ricerca di un perfetto equilibrio tra corpo e mente? Avrete sentito numerose volte di parlare di yoga e magari vi sarà capitato anche di seguire delle lezioni in palestra. Ma sapete anche quali sono gli innumerevoli benefici che ci può regalare questa incredibile disciplina? Sapete anche che è adatta a tutti e a qualsiasi età?

È dimostrato, infatti, che la pratica delle asana, ossia le diverse posizioni dello yoga, regala benessere fisico e psicologico, oltre che un equilibrio tutto nuovo a corpo e mente.

Yoga, benefici mentali e psicologici

Ebbene sì, lo yoga per la nostra mente è davvero eccezionale, senza contare che i suoi effetti si possono rilevare già dopo una sola lezione. Vediamo nel dettaglio quali benefici può regalarci: [1]

  • Controlla l’ansia e la depressione, riduce lo stress: grazie a questa disciplina possiamo imparare a gestire la nostra sfera emotiva, esplorare la relazione tra corpo ed emozioni e si diventa sempre più capaci di affrontare e gestire le paure, anche le più inconsce [2].
  • Combatte l’insonnia: secondo alcuni studi scientifici anche solo 20 minuti di yoga al giorno sono in grado di conciliare il sonno oltre che di migliorarne la qualità [3].
  • Aumenta la concentrazione: praticare yoga ne richiede molta, soprattutto per completare varie sequenze di esercizi senza perdere la connessione tra corpo e mente. È per questo che ne deriva una maggiore capacità di concentrazione nella vita quotidiana, oltre che un miglioramento della memoria a breve e lungo termine [2].

Yoga, l’aiuto per il corpo

Lo yoga lavora contemporaneamente su forza, equilibrio e allungamento. Grazie alle sue posizioni che mettono in moto tutto il corpo, si può ottenere una muscolatura equilibrata e armoniosa.

Vediamo nel dettaglio quali sono i benefici che lo yoga regala al nostro corpo: [1]

  • Rallenta l’invecchiamento e favorisce la tonificazione: come ogni attività sportiva, anche lo yoga aiuta a invecchiare meglio, mantenendo un corpo più sano, elastico, tonico e resistente, grazie anche a una maggiore ossigenazione dei tessuti [2].
  • Sconfigge il mal di schiena: grazie a numerose posizioni specifiche per la colonna vertebrale, aiuta a mantenere una buona salute della spina dorsale e una buona postura [2].
  • Fa bene al cuore: aiuta a mantenere il sistema cardio-circolatorio in buona salute, abbassa la pressione sanguigna e favorisce una migliore circolazione [2].
  • Combatte stitichezza e disturbi digestivi: liberandoci da stress e ansia, lo yoga può aiutarci a risolvere problemi di cattiva digestione, ma non solo. Alcuni esercizi di respirazione possono aiutare anche a combattere stipsi e gonfiore [4].

Yoga e ciclo mestruale

Le buone notizie non finiscono qui. Sapevate che lo yoga è un ottimo modo per calmare i dolori associati al ciclo mestruale e non solo? Ebbene sì, può diventare il vostro miglior alleato per regolarizzare il ciclo, in quanto agisce su ovaie e apparato riproduttivo. Si riscontrano, infatti, numerosi benefici per donne affette da amenorrea, dismenorrea e da cicli irregolari.

In particolare, lo yoga degli ormoni è indicato a tutte le donne che desiderano riequilibrare il sistema ormonale. Questo particolare tipo di yoga è stato sviluppato da Dinah Rodriguez e abbina uno yoga dinamico a tecniche di respirazione. Le posizioni privilegiate sono quelle che riattivano le ovaie, la tiroide, l’ipofisi e riequilibrano la produzione di ormoni [4].

In linea generale, comunque, ci sono delle posizioni che fanno in modo che il ciclo avvenga in modo equilibrato, aiutando a contrastare mal di testa, crampi, sbilanciamenti ormonali e malumore.

Nei giorni delle mestruazioni meglio preferire le posizioni che rilassano la zona addominale senza però contrarre i muscoli come le asana supine, le posizioni in avanti e quelle da sedute. Vanno invece evitate le “asana” capovolte, ovvero tutte quelle posizioni in cui il bacino sta per molto tempo sopra la testa, poiché può rivelarsi controproducente per il corpo che non è più in grado di rilasciare le tossine da espellere. Da evitare anche tutte le torsioni e le posizioni che creano tensione nell’addome [5].

I benefici sessuali dello yoga

Abbiamo parlato abbondantemente di quanto lo yoga faccia bene, ma sapete che anche Eros e Yoga hanno un forte legame? Secondo uno studio pubblicato su The Journal of Sexual Medicine, praticare yoga riesce a migliorare diversi aspetti della funzione sessuale femminile: desiderio, eccitazione, orgasmo e soddisfazione generale.

Questo accade soprattutto perché gli esercizi dello yoga permettono di allenare la regione pelvica. Inoltre, le posizioni che riguardano l’apertura dell’anca fanno sì che si abbia una maggiore conoscenza dell’area, oltre che un miglioramento della circolazione e il conseguente potenziamento dell’orgasmo [6].

Ma non finisce qui, ci sono ancora altri benefici: aumenta l’elasticità dei muscoli che permette di sperimentare le posizioni più disparate, la flessibilità fisica e mentale e soprattutto è un ottimo aiuto per avvertire più profondamente le sensazioni e la connessione con il partner. E pensate, secondo una ricerca condotta ad Harvard, addirittura il 75% delle donne che praticano yoga proverebbe orgasmi più intensi [3].

Non vi sembra quindi arrivato il momento di iniziare a praticare questa eccezionale attività?

Ecco a voi alcuni semplici posizioni per avvicinarsi allo yoga: