Settembre è alle porte e un po’ per tutte sono finite le ferie estive, ci siamo rilassate al mare, rinvigorite in montagna, innamorate di qualche posto esotico.

Ora però la tristezza vi assale al solo pensiero di tornare alla vita quotidiana fatta di lavoro e impegni vari? Non siete le sole, effettivamente il momento del rientro può essere molto difficile, tanto da farci soffrire della “Post Vacation Blues” o “sindrome da rientro”. I sintomi? Mal di testa, stanchezza, facilità ad annoiarsi, mancanza di sonno e stordimento. Secondo un recente sondaggio condotto dall’Eurodap, lo stress da rientro colpirebbe addirittura 1 italiano su 2. [1]

L’importante è non perdere il sorriso e riprendere la vita quotidiana e il lavoro con buonumore.

Noi di Zyxelle siamo cariche e piene di energia, e voi? Per chi ha qualche difficoltà in più ecco 5 pratici e utili consigli per rientrare in ufficio nella maniera più ottimale!

1) Rientro graduale

È importante rientrare in città qualche giorno prima di ricominciare le solite attività in modo da poter fare abituare l’organismo all’ambiente della città. Una delle cose più deleterie in assoluto è, infatti, passare da zero a cento in pochi istanti. Non cerchiamo di smaltire tutti gli arretrati che si sono accumulati al lavoro e a casa durante il periodo di assenza. Dobbiamo riprendere le nostre abitudini con gradualità, evitiamo quindi di affollare subito di impegni la nostra agenda lavorativa e impariamo a ignorare per qualche giorno quel po’ di disordine che si è creato in casa. [2]

2) Organizzare il lavoro

Fare tutto con calma, raggiungendo con i propri tempi gli obiettivi prefissati, senza affaticarsi troppo. La cosa migliore da fare? Prendersi una pausa di 15 minuti ogni 2 ore e stilare una lista di cose da fare per affrontare al meglio la prima giornata di rientro, avendo ben chiare le cose più urgenti e quelle che invece possono essere rimandate ai giorni seguenti. [3]

3) Dieta equilibrata

Si sa, in vacanza finiamo sempre per concederci qualche peccato di gola di troppo. Al rientro è necessario tornare ad avere una corretta alimentazione, ordinata e bilanciata, introducendo molta frutta e verdura, alimenti ricchi di vitamine e Omega 3 e bevendo molta acqua. Oltre a cibi disintossicanti, puoi recuperare il buonumore mangiando cibi ricchi di melatonina come l’uva. [4]

4) Attività fisica

Uno dei modi migliori per ritrovare il buonumore, combattere lo stress da rientro ed eliminare le tossine è senza alcun dubbio riprendere gradualmente l’attività fisica. Serenità mentale e approccio positivo sono i primi passi per affrontare al meglio il rientro, ma anche la cura del proprio corpo regala sensazioni di benessere. Si consiglia, infatti, di fare attività fisica almeno 3 volte a settimane, anche in maniera autonoma. [5]

5) Programmare qualcosa di piacevole

Ebbene sì, continuate a coccolarvi anche quando la vacanza è finita. Concedersi momenti di svago e relax è fondamentale per accrescere la propria autostima e il proprio benessere. La fine delle vacanze segna sempre l’inizio di un nuovo anno, cogliamo quindi il momento per fare progetti piacevoli per i mesi autunnali e invernali e perché no per programmare un weekend fuoriporta per ricaricarsi e iniziare al meglio alla nuova settimana. [6]

In ogni caso, care amiche, per tornare a lavoro dopo le vacanze e superare la “sindrome da rientro”, o “Post Vacation Blues”, è importante avere un approccio lucido e positivo!

FONTI

[1] Dire: 1 italiano su 2 soffre di “post vacation blues”, ecco come superarla
[2] Momento Italia: Lavoro, ecco i consigli per superare lo stress da rientro
[3] adnkronos: Rientro traumatico al lavoro post-vacanze? Ecco 5 consigli per evitarlo
[4] chedonna.it: Sindrome da rientro a lavoro: come evitarla dopo le vacanze
[5] Corriere della Sera: Sindrome da rientro: sette consigli per affrontarla e tornare al lavoro con nuove energie. E prendersi qualche pausa di relax
[6] TGCOM24: Fine delle vacanze: come affrontare il ritorno a casa