Esistono alcuni piccoli inestetismi che possono comparire nell’arco della vita di tutte noi. Uno fra tutti: le smagliature. Basta pensare che colpiscono addirittura l’80% delle donne e sono comuni principalmente dopo repentini dimagrimenti o perdite di peso , ma possono verificarsi anche quando il corpo vive un cambiamento fisico importante, come l’adolescenza o la gravidanza [1].

Ma cosa sono esattamente? E quali sono le cause e i rimedi migliori per eliminarle dalle zone più colpite come seno, pancia, glutei, cosce e fianchi?

Cosa sono le smagliature?

Le smagliature non sono altro che alterazioni atrofiche lineari che colpiscono il derma, lo strato più profondo della pelle. Questo accade quando si presenta una tensione che la pelle non è in grado di sopportare, provocando quindi la rottura delle fibre del collagene [1].

Si presentano come striature lievemente infossate di colore variabile a seconda della loro fase evolutiva: inizialmente di colore rosa violaceo nella fase infiammatoria, per poi assumere tonalità madreperlacee nella fase cicatriziale [2].

Le smagliature, infatti, assumono caratteristiche e colorazioni differenti in base allo stadio in cui si trovano, mentre le loro dimensioni rimangono le stesse, ovvero fra 1 e 10 mm di larghezza per diversi cm di lunghezza, con forma asimmetrica e spesso irregolare. Il loro aspetto è “flaccido”, a testimoniare la perdita dell’elasticità cutanea [3].

Quali sono le cause delle smagliature?

Iniziamo con il dire che la causa di questi inestetismi cutanei non è del tutto nota, ma di certo la predisposizione genetica gioca un ruolo importante così come altri fattori:

  • Ereditarietà familiare [2]
  • Variazioni di peso: aumento o perdita, soprattutto se avvengono in tempi veloci [2].
  • Modificazioni ormonali: sia in pubertà che in gravidanza [1].
  • Assunzione di alcuni farmaci: ad esempio il cortisone assunto ad alte dosi per lunghi periodi potrebbe contribuire, secondo alcuni pareri, al formarsi di queste lesioni cutanee [1].
  • Periodi di stress intenso: in queste situazioni l’organismo rilascia il cortisolo, un ormone che tende ad indebolire l’elastina contenuta nella pelle [2].

In ogni caso, è bene ricordare che chi ha una pelle molto elastica è meno predisposto alla formazione delle smagliature.

Le smagliature in gravidanza, perchè compaiono e come combatterle

Come abbiamo già detto, durante la gravidanza, le smagliature possono apparire all’improvviso su seno, pancia e anche sulle cosce.
Questo accade perché il corpo subisce un notevole aumento di peso che indebolisce le fibre e rende la pelle meno elastica.

Ma non solo. Il cortisolo, responsabile dell’apparizione delle smagliature, in questo particolare fase della vita, viene prodotto in grande quantità, causando la diminuzione della formazione del collagene [3].

Esistono alcuni rimedi per prevenire le smagliature in gravidanza [1]:

  • controllare il peso, l’ideale è non ingrassare più di 9 chili per non stressare il fisico;
  • ridurre il consumo di grassi e zuccheri semplici;
  • usare bagnoschiuma naturali e senza solfati perché seccano la pelle;
  • una volta a settimana, usare l’esfoliante sotto la doccia per togliere le impurità e favorire la penetrazione della tua crema idratante;
  • idratare la pelle tutti i giorni con oli vegetali, eseguendo massaggi circolari su seno, pancia e cosce;
  • se la gravidanza lo permette, continuare a praticare attività fisica come acquagym, camminata o pilates.

Come prevenire le smagliature

Senza alcun dubbio, uno stile di vita sano con una dieta equilibrata e ricca di cibi che stimolano la rigenerazione della pelle e che ne favoriscono l’elasticità sono i primi alleati per la prevenzione!

Tra questi troviamo le vitamine A, C ed E (frutta e verdura, frutta secca), gli acidi grassi essenziali (pesce e semi oleosi), le fibre, gli alimenti integrali e i sali minerali.

Meglio rinunciare invece ad un eccesso di alcolici, grassi saturi, zucchero bianco e, in generale,  agli alimenti ad alto contenuto zuccherino [4].

E ovviamente è fondamentale idratarsi, bevendo molta acqua.

Infine, anche lo sport aiuta la salute dei tessuti e a mantenere la pelle soda ed elastica [4].

Smagliature, i rimedi naturali più efficaci

Ma ora vediamo, invece, come comportarci quando le smagliature hanno già fatto la loro comparsa. Ci sono dei rimedi per eliminarle?

Purtroppo, guarire del tutto questo inestetismo è difficile, ma sicuramente ci sono diverse cose che permettono di migliorarne nettamente l’aspetto.

Inoltre, la tempestività rimane fondamentale, agendo sin dalle prime comparse e cioè quando le smagliature sono ancora rosse e non bianche [4].

Ma vediamo nel dettaglio quali sono i rimedi naturali più efficaci:

Burro di Karité
Se applicato in modo costante, magari appena dopo la doccia, riporta elasticità, compattezza e tono alla pelle, attenuando quindi le smagliature [5].

Olio di Argan
Questo prezioso olio ha proprietà antiossidanti, nutrienti e cicatrizzanti. Per ottenere il massimo beneficio è però importante che abbiniate un massaggio prolungato all’applicazione del prodotto, poiché l’olio deve essere completamente assorbito dalla pelle [5].

Il gel di Aloe Vera
Ha ottime proprietà idratanti e lenitive, inoltre nella versione in gel ha un rapido assorbimento. Nel tempo noterete maggiore tonicità, compattezza, idratazione e luminosità della pelle con notevole attenuazione delle smagliature [5].

Olio di mandorle
Un altro olio essenziale da utilizzare è quello alle mandorle, ottimo per rendere la pelle super morbida. È infatti ricco di ricco di vitamine e regala un sollievo immediato che aiuterà a diminuire le piccole imperfezioni della pelle [5].