A chi non è capitato di guardarsi allo specchio e vedersi il classico “effetto scopa” in testa? Effettivamente si tratta di un cruccio che affligge molte donne quello di avere capelli secchi, sfibrati e opachi, soprattutto in determinati periodi dell’anno.

Le cause dei capelli secchi

Se avete i capelli spenti è probabile che non stiate seguendo la dieta corretta, che stiate attraversando un periodo particolarmente stressante o che soffriate di squilibri ormonali. Le cause sono anche da attribuire all’assunzione di farmaci come la pillola contraccettiva o all’azione di fattori ambientali, agenti esterni e trattamenti cosmetici aggressivi.

I rimedi per dei capelli sani e idratati

Per ridare vita ai capelli non sono necessari prodotti costosissimi o pozioni magiche. La prima cosa da fare è cambiare alimentazione:

1) bevete molto acqua in modo da tener idratato tutto il corpo, compresi i capelli;
2) mangiate cibi ricchi di Zinco e Selenio, due minerali essenziali che contribuiscono al miglioramento dell’aspetto dei capelli. Si tratta infatti di un due antiossidanti naturali che proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi, la cui azione deleteria può essere innescata da inquinamento ambientale, fumo, alimentazione squilibrata e stress psico-fisico.
Col tempo, infatti, i radicali liberi tendono a danneggiare le strutture cellulari che compongono il cuoio capelluto che quindi hanno bisogno di una difesa naturale. Troviamo lo Zinco in vari alimenti: nel pesce e nella carne, nei cereali (germe di grano e avena), nei legumi, nella frutta secca e nei semi (zucca, sesamo e girasole). Alte percentuali le troviamo anche nel lievito, nel latte, nei funghi, nel cacao, nelle noci e nel tuorlo d’uovo.
Il selenio, invece, è maggiormente presente nei cereali, in particolare quelli integrali. Frutta e verdura ne contengono in minori quantità. Nelle fonti non vegetali si trova nelle ostriche e nei molluschi, nella carne e nelle uova.

Al giorno d’oggi a causa dei ritmi di lavoro frenetici e di un’alimentazione sregolata, molte donne non introducono un’adeguata quantità di questi due preziosi minerali, perché magari costrette a consumare dei pasti veloci e tutt’altro che bilanciati dal punto di vista nutrizionale. È bene quindi “nutrirli” con opportuni integratori alimentari: il medico o il farmacista potranno suggerire la soluzione più adatta per voi.

3) Limitate il consumo caffè e alcolici che possono ostacolare l’assorbimento dei minerali. Attenzione al fumo, perchè oltre alla salute, danneggia anche l’aspetto dei vostri capelli.

Il passo successivo è adottare qualche piccolo accorgimento nella vostra beauty routine:

4) evitate trattamenti “spinti” come tinture aggressive, prodotti dal pH non adeguato utilizzati per lavaggi frequenti o l’uso costante della piastra per capelli o del phone a temperature troppo elevate. Questo potrebbe peggiorare la situazione rendendo il capello più “stopposo”;

5) almeno una vota a settimana nutrite i vostri capelli con dei prodotti specifici che potete tranquillamente realizzare a casa.

Ricapitolando: per “mettere la testa a posto” bisogna mangiare bene e aver cura di se stesse…la chioma ringrazierà!